Deliveroo prende molto sul serio la sicurezza dei propri clienti, dei Rider e dei ristoranti che collaborano con la piattaforma, in particolare in un momento come questo.

In via generale, ti invitiamo a seguire le indicazioni fornite dalle Autorità Sanitarie ai seguenti link:

In caso di dubbi non recarti al pronto soccorso: chiama il tuo medico di base.
Se pensi di essere stato contagiato chiama il numero 1500 o i numeri utili dedicati istituiti 
dalle Regioni italiane.

L’ Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda le seguenti precauzioni per prevenire il contagio e la diffusione del COVID-19:

  • copri bocca e naso con un fazzoletto in caso di tosse o starnuto;
  • butta subito via il fazzoletto dopo averlo utilizzato;
  • lava spesso le mani con acqua e sapone e utilizza gel igienizzante qualora acqua e sapone non fossero disponibili;
  • evita il contatto ravvicinato con persone malate;
  • pulisci e disinfetta oggetti e superfici toccate di frequente;
  • non toccarti occhi, naso e bocca se le mani non sono pulite.

Collabora con Deliveroo in sicurezza

 

Raccomandiamo di adottare tutte le misure precauzionali utili a svolgere le prestazioni in sicurezza:

  • Lava spesso il Rider Kit o i vestiti indossati per le consegne.  
    Clicca qui per ordinare un kit nuovo o sostitutivo.
  • Lava bene le mani con acqua e sapone prima di iniziare le sessioni e, se possibile, porta con te gel disinfettante per le mani, così da tenerle pulite durante lo svolgimento dell’attività. 
  • Conserva sempre il cibo nella borsa termica e mantienila chiusa fino alla consegna, così da ridurre il rischio di esporlo ad ogni potenziale infezione per via aerea. 
  • Controlla regolarmente il sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per essere sempre aggiornati sui suggerimenti forniti. 
  • Non svolgere alcuna prestazione in caso di malattia o se si avvertono i sintomi del COVID-19. Rivolgiti subito ad un medico ed evita il contatto ravvicinato con altre persone.
    Informaci immediatamente qualora dovessi risultare positivo al virus. In quel caso, contatteremo tutti i ristoranti partner e i clienti con i quali potresti essere entrato in contatto.

 

Collaborazione con i ristoranti partner

 

Abbiamo condiviso le linee guida anche con i nostri ristoranti partner per assicurarci che prendano le dovute precauzioni sanitarie affinché i locali e i dipendenti siano, rispettivamente, puliti e tutelati quanto più possibile.
A tal proposito, abbiamo consigliato di:

  • Ridurre il numero di persone che entrano in contatto con il cibo definendo l’area nella quale far attendere ai Rider la consegna del cibo.
    Abbiamo chiesto loro che l’area d’attesa sia mantenuta pulita e separata dalle aree in cui il cibo viene preparato.
  • Assicurarsi di chiudere correttamente pacchi e buste con nastro o graffette o utilizzare un doppio sacchetto in modo che il cibo sia al sicuro prima di essere consegnato al cliente.

Ottobre 2020

Ordinanza Regione Lombardia, Sicilia, Piemonte e Provincia autonoma di Bolzano

 

Su tutto il territorio della Regione Lombardia e Piemonte dalle ore 23:00 alle ore 5:00 del giorno successivo saranno consentiti solo spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o per situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute.
Per questo motivo sarà necessario portare con sé un’autocertificazione che attesti le circostanze sopra descritte.

Per maggiori informazioni sull’ordinanza della Regione Lombardia: clicca qui.
Per maggiori  informazioni sull’ordinanza della Regione Piemonte: clicca qui.
Per maggiori informazioni sull’ordinanza della Regione Sicilia: clicca qui.
Per maggiori informazioni sull’ordinanza della Provincia autonoma di Bolzano: clicca qui.

Il servizio di food delivery non ha subito nessuna limitazione e restrizione da parte delle autorità competenti: resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio.

Ordinanza Regione Campania

 

Ai cittadini campani è fatto divieto di spostamenti dalla provincia di residenza o domicilio abituale verso altre province della Campania, fatti salvi gli spostamenti connessi ad esigenze dovute a:
– motivi di salute;
– comprovati motivi di lavoro;
– comprovati motivi di natura familiare;
– motivi scolastici e/o afferenti ad attività formative e/o socio-assistenziali;
– altri motivi di urgente necessità

Per questo motivo sarà necessario portare con sé un’autocertificazione che attesti le circostanze sopra descritte.
Per maggiori informazioni sull’ordinanza della Regione Campania: clicca qui.
Il servizio di food delivery non è consentito dopo le ore 23:00.

Ordinanza Regione Lazio e Calabria

 

Su tutto il territorio della Regione Lazio dalle ore 24:00 alle ore 5:00 del giorno successivo saranno consentiti solo spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o per situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute.
Per maggiori informazioni sull’ordinanza della Regione Lazio: clicca qui.
Per maggiori informazioni sull’ordinanza della Regione Calabria: clicca qui.

Per questo motivo sarà necessario portare con sé un’autocertificazione che attesti le circostanze sopra descritte.

 

DPCM Ottobre 2020

 

Il DPCM del 24 ottobre prevede il divieto dopo le ore 18:00 del consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico mentre è consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie. 

Ti ricordiamo, inoltre, come previsto dal DPCM dell’8 ottobre 2020 l’obbligo di portare sempre con sé la mascherina e di utilizzarla anche all’aperto quando non si è isolati.
Ti consigliamo quindi di indossare la mascherina mentre sei in attesa al ristorante e una volta dal cliente e di mantenere la distanza di almeno un metro dagli altri ed evitare gli assembramenti, sia al momento del ritiro di un ordine dal ristorante, sia al momento della consegna al cliente e di seguire tutte le indicazioni delle autorità competenti.

 

Per il modello di autocertificazione, clicca qui.

Consigli utili: 

Hai una segnalazione su un Ristorante?

Clicca qui